Studio Cataldi: notizie giuridiche e di attualità Biglietti da visita gratis
Home Notizie giuridiche Notizie di attualità Notizie ultima ora

l’anno di applicazione della tariffa sull’intera rete nazionale e comunque non superiore ad un

numero di unità di servizio stabilito con decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di

concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze";

d) il comma 5 è sostituito dal seguente:

"5. Per i soli voli nazionali e comunitari, la tassa di terminale di cui al comma 1, lettera b),

può essere applicata in misura ridotta fino al 50 per cento. La quota di riduzione è stabilita con

decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministro dell’economia e

delle finanze; fino all’emanazione di tale decreto la riduzione è stabilita nella misura del 50 per

cento.";

e) al comma 6, le parole: "dall’articolo 7 della legge 11 luglio 1977, n. 411" sono sostituite

dalle seguenti: "dall’articolo 4 della legge 20 dicembre 1995, n. 575";

f) dopo il comma 7 è inserito il seguente:

"7-bis. I coefficienti unitari di tassazione, di cui al comma 4 del presente articolo e di cui

all’articolo 3 della legge 11 luglio 1977, n. 411, sono determinati secondo parametri di

efficientamento dei costi indicati nel contratto di programma di cui all’articolo 9, comma 2, della

legge 21 dicembre 1996, n. 665. Nel contratto di programma è assegnato all’Azienda un obiettivo

di recupero della produttività tenendo conto del livello qualitativo e quantitativo dei servizi offerti,

delle esigenze di recupero dei costi, in base a criteri di efficienza e di sviluppo delle strutture di

assistenza al volo, dell’effettivo conseguimento degli obiettivi di sicurezza, nonché di un sistema di

contabilità analitica, certificato da società di revisione contabile, che consenta l’individuazione dei

...

Pagina Precedente    Pagina Seguente

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 Successiva
Prima pagina di questa legge