Studio Cataldi: notizie giuridiche e di attualità Biglietti da visita gratis
Home Notizie giuridiche Notizie di attualità Notizie ultima ora

b) distribuzione di energia elettrica e gestione della rete di trasmissione nazionale

dell’energia elettrica di cui all’articolo 2, commi 14 e 20, del decreto legislativo 16 marzo 1999,

n. 79, di attuazione della direttiva 96/92/CE recante norme comuni per il mercato interno

dell’energia elettrica.

2. Le quote di ammortamento del costo dei beni materiali strumentali per l’esercizio delle

attività regolate di cui al comma 1 sono deducibili in misura non superiore a quella che si ottiene

dividendo il costo dei beni per le rispettive vite utili così come determinate ai fini tariffari

dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas:

a) nelle tabelle 1 e 2, rubricate "durata convenzionale tariffaria delle infrastrutture" ed

allegate alle delibere 29 luglio 2005, n. 166, e 30 settembre 2005, n. 206, rispettivamente per

l’attività di trasporto e distribuzione di gas naturale. Per i fabbricati iscritti a bilancio fino

all’esercizio in corso al 31 dicembre 2004 si assume una vita utile pari a 50 anni;

b) nell’appendice 1 della relazione tecnica alla delibera 30 gennaio 2004, n. 5, per l’attività

di trasmissione e distribuzione di energia elettrica, rubricata "capitale investito riconosciuto e vita

utile dei cespiti".

3. Per i beni cui al comma 1, la vita utile cui fare riferimento ai fini di cui al comma 2 decorre

dall’esercizio di entrata in funzione, anche se avvenuta presso precedenti soggetti utilizzatori, e non

si modifica per effetto di eventuali successivi trasferimenti. Le quote di ammortamento del costo dei

beni di cui al comma 1 sono deducibili a ...

Pagina Precedente    Pagina Seguente

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 Successiva
Prima pagina di questa legge