Studio Cataldi: notizie giuridiche e di attualità Biglietti da visita gratis
Home Notizie giuridiche Notizie di attualità Notizie ultima ora

2005, concernenti i beni di consumo, i servizi ed il godimento di beni di terzi, sono ridotti del 10 per

cento.

5. Le somme provenienti dalle riduzioni di cui al comma 4 sono versate da ciascun ente, entro

il 30 giugno 2006, all’entrata del bilancio dello Stato, con imputazione al capo X, capitolo 2961. È

fatto divieto alle amministrazioni vigilanti di approvare i bilanci di enti ed organismi pubblici in cui

gli amministratori non abbiano espressamente dichiarato nella relazione sulla gestione di aver

ottemperato alle disposizioni di cui al comma 4 e al primo periodo del presente comma.

6. A valere sulle maggiori entrate derivanti dall’attuazione dell’articolo 11-quater del presente

decreto, un importo pari a 50 milioni di euro è iscritto in un apposito fondo da istituire nello stato di

previsione del Ministero dell’economia e delle finanze, la cui utilizzazione è effettuata con decreto

del Presidente del Consiglio dei ministri, su motivata richiesta delle amministrazioni interessate, per

indifferibili esigenze connesse alle spese per consumi intermedi.

Art. 11-quater. - (Ammortamento dei beni materiali strumentali per l’esercizio di alcune

attività regolate). – 1. Per il periodo di imposta in corso alla data di entrata in vigore della legge di

conversione del presente decreto opera la disciplina del presente articolo relativamente

all’ammortamento dei beni materiali strumentali per l’esercizio delle seguenti attività regolate:

a) distribuzione e trasporto di gas naturale di cui all’articolo 2, comma 1, lettere n) e ii),

del decreto legislativo 23 maggio 2000, n. 164, di attuazione della direttiva 98/30/CE relativa a

norme comuni per il mercato interno del gas;

...

Pagina Precedente    Pagina Seguente

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 Successiva
Prima pagina di questa legge