Studio Cataldi: notizie giuridiche e di attualità Biglietti da visita gratis
Home Notizie giuridiche Notizie di attualità Notizie ultima ora

consecutivi.

4. L’assegnazione di diverso incarico o del medesimo incarico per trasferimento dei

componenti delle commissioni tributarie in servizio è disposta nel rispetto dei seguenti criteri:

a) la vacanza dei posti di presidente, di presidente di sezione, di vice presidente e di

componenti delle commissioni tributarie provinciali e regionali è annunciata dal Consiglio di

presidenza e portata a conoscenza di tutti i componenti delle commissioni tributarie in servizio, a

prescindere dalle funzioni svolte, con indicazione del termine entro il quale i componenti che

aspirano all’incarico devono presentare domanda;

b) alla nomina in ciascuno degli incarichi di cui alla lettera a) si procede in conformità a

quanto previsto dall’articolo 9, commi 1, 2, 3 e 6. La scelta tra gli aspiranti è fatta dal Consiglio di

presidenza secondo i criteri di valutazione ed i punteggi di cui alle tabelle E e F, risultanti

dall’applicazione delle disposizioni di cui all’articolo 44-ter, allegate al presente decreto, tenendo

conto delle attitudini, della laboriosità e della diligenza di ciascuno di essi e, nel caso di parità di

punteggio, della maggiore anzianità di età;

c) i componenti delle commissioni tributarie, indipendentemente dalla funzione o

dall’incarico svolti, non possono concorrere all’assegnazione di altri incarichi prima di due anni dal

giorno in cui sono stati immessi nelle funzioni dell’incarico ricoperto.

5. Per la copertura dei posti rimasti vacanti dopo l’espletamento dei concorsi di cui al comma

4, si applica il procedimento previsto dall’articolo 9, riservato a coloro che aspirano, per la prima

volta, a un incarico nelle commissioni tributarie provinciali e regionali".

...

Pagina Precedente    Pagina Seguente

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 Successiva
Prima pagina di questa legge