Sei in: Home » Guide Legali » Procedura Civile » Impugnazioni incidentali

Impugnazioni incidentali

Seguici su Facebook e su G. Plus
Guida di procedura civile

Le impugnazioni, oltre che principali, possono essere incidentali.

Nel dettaglio, si parla di impugnazione incidentale nel caso in cui coloro che siano stati coinvolti dall'impugnazione principale chiedano a loro volta di riformare la sentenza per quella parte che ha penalizzato i propri interessi.

Si tratta, in sostanza, della forma necessaria delle impugnazioni fatte contro una sentenza già impugnata.

Infatti, come del resto disposto dall'articolo 333 del codice di rito, le parti alle quali sia stata notificata l'impugnazione devono proporre a pena di decadenza le impugnazioni incidentali nel medesimo processo.

Oltretutto, anche l'articolo 335 precisa che tutte le impugnazioni proposte contro la medesima sentenza separatamente devono essere riunite, anche d'ufficio, in un solo processo.

Legittimazione a proporre impugnazione incidentale

L'impugnazione incidentale può essere proposta non solo dai soggetti che siano convenuti con l'impugnazione principale.

Hanno legittimazione a presentarla, infatti, anche le parti che siano state chiamate ad integrare il contraddittorio ai sensi dell'articolo 331 c.p.c. e che ne abbiano interesse.

Impugnazione incidentale in senso stretto o adesiva

L'impugnazione incidentale, nella prassi, può manifestarsi in due modalità.

Essa, infatti, può essere innnanzitutto completamente autonoma rispetto all'impugnazione principale, in quanto espressione di interessi del tutto contrastanti rispetto a quelli della controparte.

In tal caso si parla di impugnazione incidentale in senso stretto.

Può viceversa accadere che essa sia dipendente dai capi della sentenza impugnati in via principale o strettamente connessa ad essi.

In tal caso di parla di impugnazione incidentale adesiva.

Impugnazione tardiva

L'impugnazione incidentale può anche essere tardiva, ovverosia essere proposta dopo che sia decorso il termine per impugnare o quando le parti abbiano già fatto acquiescenza alla sentenza.

Il legislatore, evidentemente, ha voluto offrire alle parti la possibilità di decidere se presentare a loro volta impugnazione sulla base del comportamento delle controparti.

In ogni caso, però, l'impugnazione incidentale, se tardiva, perde ogni efficacia laddove quella principale sia dichiarata inammissibile (mentre nel caso in cui sia tempestiva non segue le sorti di quella principale).

Occorre da ultimo precisare che, anche in caso di impugnazione tardiva, è comunque necessario rispettare i termini previsti per la costituzione in giudizio

Formula di un appello incidentale

Un fac-simile di appello incidentale è disponibile nella sezione dei formulari giuridici in questa pagina: L'appello incidentale" con formula

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
Arricchisci questa guida con un tuo commento:
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss