Sei in: Home » Guide Legali » Procedura Civile » Il procedimento in Cassazione

Il procedimento in Cassazione

Seguici su Facebook e su G. Plus
Guida di procedura civile

Il procedimento dinanzi alla Corte di cassazione si incardina con ricorso.

Questo deve essere sottoscritto da un difensore iscritto nell'apposito albo e munito di procura speciale.

Contenuto del ricorso

L'articolo 366 c.p.c. elenca quali sono i contenuti fondamentali del ricorso, da inserirvi a pena di inammissibilità.

Si tratta dell'indicazione delle parti; dell'indicazione della sentenza o decisione impugnata; dell'esposizione sommaria dei fatti della causa; dei motivi per i quali si chiede la cassazione con l'indicazione delle norme di diritto su cui si fondano; dell'indicazione della procura, se conferita con atto separato, e, in caso di ammissione al gratuito patrocinio, del relativo decreto; della specifica indicazione degli atti processuali, dei documenti e dei contratti o accordi collettivi sui quali il ricorso si fonda.

Notifica e deposito del ricorso

Il primo passo da fare, laddove si voglia proporre tale forma di impugnazione, è quello di notificare il ricorso alla controparte nel termine di 60 giorni dalla notificazione della sentenza oppure, se questa non è stata notificata, entro un anno dalla data della pubblicazione.

Il ricorso notificato deve essere poi depositato entro 20 giorni dall'ultima notifica alle parti contro le quali è proposto, a pena di improcedibilità.

Il deposito avviene presso la cancelleria della Corte.

Sempre a pena di improcedibilità, insieme al ricorso vanno depositati l'eventuale decreto di concessione del gratuito patrocinio, copia autentica della sentenza o della decisione impugnata o dei provvedimenti dai quali risultino i conflitti positivi o negativi di giurisdizione tra giudici speciali o tra questi e i giudici ordinari o i conflitti negativi di attribuzione tra la pubblica amministrazione e il giudice ordinario.

Vanno poi depositati la procura speciale, se conferita con atto separato, e gli atti processuali, i documenti, i contratti o accordi collettivi sui quali il ricorso si fonda.

Il ricorrente, infine, deve rivolgersi alla cancelleria del giudice che ha pronunciato la sentenza impugnata o del quale si contesta la giurisdizione affinché questa trasmetta il fascicolo d'ufficio alla cancelleria della Corte di cassazione.

Controricorso

La parte che ha ricevuto la notifica del ricorso può depositare a sua volta un controricorso.

Esso deve prima essere notificato al ricorrente entro 20 giorni dalla scadenza del termine stabilito per il deposito del ricorso e quindi essere depositato in cancelleria con la procura eventualmente conferita con atto separato, gli atti e i documenti entro 20 giorni dalla notificazione.

Se la parte non ha presentato controricorso non potrà più produrre alcuna memoria, ferma restando comunque la possibilità di partecipare alla discussione orale.

Ricorso incidentale

Nel caso in cui chi presenta controricorso voglia anche impugnare a sua volta la stessa sentenza può proporre ricorso incidentale.

Questo va presentato con il medesimo atto contenente il controricorso.

Ovviamente, il ricorrente principale potrà a sua volta notificare un controricorso per contestare il ricorso incidentale.

Altri documenti

Il codice di rito stabilisce che, in via generale, non è ammesso in cassazione il deposito di atti e documenti non prodotti nei precedenti gradi di giudizio.

Fanno tuttavia eccezione i documenti e gli atti che riguardano la nullità della sentenza impugnata e l'ammissibilità del ricorso e del controricorso.

Integrazione del contraddittorio

Talvolta la Corte può ordinare l'integrazione del contraddittorio, assegnando alle parti un termine perentorio entro il quale provvedervi.

In tal caso, il ricorso notificato deve contenere, nell'intestazione, la dicitura "atto di integrazione del contraddittorio" e deve essere depositato nella cancelleria della Corte entro 20 giorni dalla scadenza del termine, a pena di improcedibilità.

Vedi anche:
- il Fac-simile di ricorso per Cassazione
- fac- simile di un Controricorso per Cassazione
- Il ricorso per Cassazione - guida legale
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
Arricchisci questa guida con un tuo commento:
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss