Sei in: Home » Guide Legali » Procedura Civile » I procedimenti d'istruzione preventiva

I procedimenti d'istruzione preventiva

Seguici su Facebook e su G. Plus
Guida di procedura civile

Cosa sono e quali sono le fonti normative:

Si parla di procedimenti di istruzione preventiva ogni qual volta, per ragioni d'urgenza, un mezzo istruttorio (come una prova testimoniale o una consulenza tecnica) viene assunto prima dell'inizio del giudizio cui si riferisce o comunque prima che il giudice istruttore lo abbia ammesso.

La natura peculiare dei procedimenti di istruzione preventiva fa si che essi possano essere ammessi indipendentemente dal giudizio sull'ammissibilità o rilevanza della prova, valutazione questa che dovrà esse compiuta successivamente e in modo autonomo dal giudice di merito.

La disciplina dei procedimenti d'istruzione preventiva trova la sua fonte normativa negli articoli 692-699 del codice di procedura civile

Come si propone la richiesta di istruzione preventiva

La richiesta di istruzione preventiva si propone al giudice che sarebbe competente per la causa di merito, ma in caso di urgenza può proporsi anche al giudice del luogo in cui la prova deve assumersi (V. art. 693 c.p.c.)

Se si tratta di un ricorso per l'assunzione preventiva di testimoni occorre indicare nel ricorso i motivi dell'urgenza e i fatti su cui sui i testimoni debbono essere sentiti (va anche indicata una "esposizione sommaria delle domande o eccezioni alle quali la prova e' preordinata" (693 cpc) (si veda con maggiore dettaglio la guida:  L'assunzione di testimoni a futura memoria).

Anche nel caso in cui si tratta di un accertamento tecnico preventivo, di una ispezione giudiziale o di una consulenza tecnica preventiva ai fini della composizione della lite ex art. 696-bis la domanda si propone con ricorso (si vedano le due guide con fac-simili: 1. L'accertamento tecnico preventivo  2. La consulenza tecnica preventiva ai fini della composizione della lite ex art. 696 bis

In tutti i casi di ricorso per istruzione preventiva il giudice ai sensi dell'art. 694 cpc fissa l'udienza di comparizione indicando il termine perentorio per la notifica del ricorso.

Natura e funzione dei procedimenti di istruzione preventiva

L'istruzione preventiva si configura come una misura cautelare particolare, che permette di acquisire una prova (per esempio una perizia tecnica o una testimonianza) anche senza che vi sia un procedimento pendente, o comunque in presenza di un procedimento che, già iniziato, attraversa una fase che non consente ancora di procedere all'assunzione di mezzi di prova e presuppone quindi la necessità di attendere molto tempo prima che il mezzo di prova possa essere acquisito. 

L'istruzione preventiva consente quindi di acquisire subito il mezzo istruttorio. 

Il procedimento si differenzia dai provvedimenti cautelari classici, che si fondano sull'accertamento, da parte del magistrato, del periculum in mora e del fumus boni iuris: i procedimenti di istruzione preventiva infatti presuppongono solo l'accertamento del periculum in mora, vale a dire dell'urgenza di sperimentare il mezzo di prova, ma non occorre verificare anche il fumus boni iuris, vale a dire il giudizio relativo alla probabile fondatezza del diritto sostanziale che si vuole far valere.

Il giudice, quindi, non ha il compito di verificare se il diritto rispetto al quale risulta preordinato il mezzo di prova sia meritevole di tutela o prima facie esistente, ma semplicemente valutare il mezzo di prova in sé, eventualmente accertando se sia necessario assumerlo urgentemente. 

In pratica, il periculum in mora sotteso a questo genere di procedimento va identificato nell'eventualità che la possibilità di ascoltare testimoni vengano a mancare (ad esempio perchè in pericolo di vita), o che non sia più possibile eseguire l'ispezione giudiziarie sulle persone o valutare la condizione di cose o lo stato dei luoghi.

Ad esempio l'articolo 692 del codice di procedura civile indica che è possibile richiedere l'audizione a futura memoria di un testimone (la cui deposizione sia ritenuta necessaria nell'ambito di una causa) nel caso in cui ci sia un motivo fondato di temere che esso stia per mancare. 

I singoli procedimenti di istruzione preventiva sono stati oggetto di autonoma e approfondita trattazione in queste guide legali con i relativi fac-simili:

L'accertamento tecnico preventivo (Guida e fac-simile)

La consulenza tecnica preventiva ai fini della composizione della lite ex art. 696 bis (guida e fac- simile) 

- L'assunzione di testimoni a futura memoria

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
Arricchisci questa guida con un tuo commento:
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss