Sei in: Home » Guide Legali » Procedura Civile » Decisione in camera di consiglio

Decisione in camera di consiglio

Seguici su Facebook e su G. Plus
Guida di procedura civile

In alcuni casi, la Corte di cassazione può decidere sui ricorsi che le vengono presentati in maniera semplificata.

Sostanzialmente si tratta di decisioni, prese in camera di consiglio, in cui manca la discussione in udienza pubblica.

Ovviamente, anche in tali casi deve essere garantito il diritto di difesa delle parti, le quali vengono avvisate che la trattazione della questione avverrà in camera di consiglio, vengono rese edotte di quali siano le conclusioni del P.M., sono autorizzate a depositare memorie e possono anche chiedere di essere sentite.

Le ipotesi di pronuncia in camera di consiglio

A disciplinare la pronuncia in camera di consiglio è l'articolo 375 del codice di rito, il quale chiarisce in quali casi la Corte, sia a sezioni unite che a sezione semplice, decide in maniera semplificata.

Ciò accade, nel dettaglio, quando i giudici:

- dichiarano l'inammissibilità del ricorso sia principale che incidentale,

- ordinano l'integrazione del contraddittorio o dispongono la notificazione dell'impugnazione nelle cause scindibili,

- dichiarano l'estinzione del processo in ogni caso diverso dalla rinuncia,

- decidono un regolamento di competenza o di giurisdizione,

- accolgono o rigettano il ricorso principale e l'eventuale ricorso incidentale per manifesta fondatezza o infondatezza.

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
Arricchisci questa guida con un tuo commento:
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss