Sei in: Home » Guide Legali » Le donazioni » Il contenuto della donazione

Il contenuto della donazione

Seguici su Facebook e su G. Plus
Guida sulle donazioni

Il contenuto del contratto individua l'insieme delle regole (che, ove non ulteriormente scomponibili, vengono anche definite “elementi” del contratto) che le parti stabiliscono e formalizzano per iscritto dinanzi al notaio (o pubblico ufficiale legittimato). Una distinzione che normalmente la dottrina effettua nel classificare gli elementi di un contratto è quella fra elementi essenziali ed elementi accidentali, riconoscendosi solo ai primi il carattere della necessarietà ai fini della possibilità di inquadrare il contratto posto in essere all'interno di un dato schema contrattuale. Solo dalla presenza di tutti gli elementi essenziali, difatti, si può dedurre l'applicabilità delle disposizioni che la legge detta per quel dato “tipo” contrattuale.

Tornando al contratto che si sta prendendo in considerazione, la regola che costituisce l'elemento essenziale della donazione è la previsione di una clausola in base alla quale una parte dispone di un diritto o assume un'obbligazione a favore dell'altra senza corrispettivo (cfr. art. 769 c.c.). Gli altri elementi sono definiti dalla dottrina “accidentali”, dato che la loro eventuale mancanza non fa venir meno l'esistenza della donazione in quanto tale. Tra questi, assumono particolare rilevanza la condizione, il modo (o onere) e il termine.

« La causa delle donazione Gli elementi accidentali »
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
Arricchisci questa guida con un tuo commento:
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss