Regime fiscale e IndennitÓ

Seguici su Facebook e su G. Plus
Indice della guida

La mediazione civile
A cura di Luisa Foti
Proponi modifiche, correzioni o integrazioni
Secondo l'art.17, tutti gli atti, documenti e provvedimenti relativi al procedimento di mediazione sono esenti dall'imposta di bollo e da ogni spesa, tassa o diritto di qualsiasi specie e natura. Inoltre, il verbale di accordo Ŕ esente dall'imposta di registro entro il limite di valore di 51.646 euro. Per quanto riguarda l'indennitÓ, quando la mediazione Ŕ condizione di procedibilitÓ della domanda giudiziale, le parti in possesso delle condizioni per l'ammissione al patrocinio a spese dello stato, (D.P.R.115/2002), sono esonerate dal pagamento dell'indennitÓ spettante all'organismo di conciliazione. In questo caso, la parte Ŕ obbligata a depositare presso l'organismo un'apposita dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietÓ o, nel caso in cui l'organismo lo richieda, la parte sarÓ obbligata a produrre la documentazione necessaria a provare la veridicitÓ di quanto dichiarato. "L'ammontare dell'indennitÓ pu˛ essere rideterminato ogni tre anni in relazione alla variazione, accertata dall'Istituto Nazionale di Statistica, - si legge dal comma 7 dell'art. 17 - dell'indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati, verificatasi nel triennio precedente".

Torna all'indice: La mediazione civile
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
Arricchisci questa guida con un tuo commento:
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss