Madiazione: il procedimento

Seguici su Facebook e su G. Plus
Indice della guida

La mediazione civile
A cura di Luisa Foti
Proponi modifiche, correzioni o integrazioni
In seguito alla presentazione della domanda di mediazione, il responsabile dell'organismo, designa un mediatore e fissa il primo incontro tra le parti non oltre quindici giorni dal deposito della domanda, dandone immediata comunicazione all'altra parte. Nel caso in cui le controversie in esame richiedano competenze tecniche, il responsabile designa uno o più mediatori ausiliari. L'art.9 prescrive poi il dovere di riservatezza: infatti, chiunque presti la propria opera o il proprio servizio nell'organismo è tenuto all'obbligo di riservatezza, rispetto alle dichiarazioni rese e alle informazioni acquisite. L'art.10 prevede l'inutilizzabilità in giudizio delle dichiarazioni rese o delle informazioni acquisite nel corso della mediazione, nel caso di insuccesso del procedimento di mediazione e di proposizione della domanda giudiziale avente lo stesso oggetto. Non è altresì ammessa prova testimoniale su tali dichiarazioni o informazioni. Il secondo comma dell'art.10 vieta poi al mediatore di deporre sulle dichiarazioni e sulle informazioni conosciute nel procedimento di mediazione, né davanti all'autorità giudiziaria né davanti ad altra autorità.

Torna all'indice: La mediazione civile
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
Arricchisci questa guida con un tuo commento:
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss