La Regione

Seguici su Facebook e su G. Plus
Indice della guida
Indice della guida di diritto amministrativo
A cura di Maria Luisa Foti
Modifica questa guida

La Regione

Ente territoriale autonomo, con fini generali, con il potere di orientare la propria azione legislativa ed amministrativa secondo un indirizzo politico diverso da quello della Nazione.

Dopo la legge costituzionale n.3 del 2001, è stato attuato nel nostro ordinamento un regionalismo rafforzato, che ha ribaltato l’intero titolo V della nostra costituzione, stravolgendo i precedenti principi dettati nella competenza. Con questa riforma ci sono tre tipi di competenze: quella tassativamente attribuita allo Stato e la competenza che residua è attribuita alle regioni. Infine si parla di materie concorrenti, in cui Stato e Regioni devono concorrere nel rispetto dei principi di sussidiarietà, adeguatezza e differenziazione al raggiungimento degli obiettivi.

Organi della Regione

Corpo elettorale: è costituito da tutti i cittadini italiani maggiorenni e che godono dei diritti politici.

Consiglio Regionale: svolge funzioni legislative, amministrative, di controllo politico sull’operato della Giunta e del Presidente della Regione. Infine funzioni di indirizzo politico.

Giunta Regionale: è l’organo esecutivo della Regione. Ha competenza amministrativa generale e potere di iniziativa legislativa regionale.

Presidente della Regione: Viene eletto a suffragio universale e diretto. La figura coincide con quella del presidente della giunta. Rappresenta la regione, ha poteri di esecuzione delle direttive e delle delibere della giunta e del Consiglio regionale. Promulga le leggi ed emana i regolamenti regionali.

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
Arricchisci questa guida con un tuo commento:
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss