Sei in: Home » Articoli

Autovelox: addio ai cartelli di avviso

Allo studio del Governo un decreto legge per eliminare le indicazioni di autovelox e tutor dalle strade, da internet e app
un autovelox su strada

di Gabriella Lax - Frenate ed improvvisi e pericolosi rallentamenti o cambi di carreggiata causati dalla visione dei cartelli che segnalano gli autovelox o tutor. Sono questi i motivi di sicurezza che starebbero spingendo il governo italiano a mettere in atto un decreto legge per eliminare le indicazioni di autovelox e tutor sia dalle strade sia dai siti internet e dalle applicazioni.

Autovelox, il comportamento pericoloso degli automobilisti

Alla base dell'idea di eliminare le indicazioni riguardanti autovelox e tutor dalla cartellonistica stradale è la misura preventiva pensata per dare agli automobilisti una maggiore sicurezza sulle strade di tutti i giorni. Guidatori che, di fronte ai cartelli che intimano rallentamenti in vista di tutor o autovelox, non si limitano a rallentare, ma frenano bruscamente per evitare probabili multe rappresentano infatti scene di tutti i giorni. Ma si tratta di movimenti e manovre che sovente sono causa di tamponamenti o di ben più gravi incidenti.

Autovelox e tutor, «Illogico segnalare un controllo di polizia»

Come riporta Repubblica, a detta del Procuratore Generale di Roma Giovanni Salvi «il fatto di segnalare con anticipo un controllo di polizia è una cosa illogica e che molte volte rende di fatto inutile il pattugliamento. Levare queste segnalazioni preventive rimetterà legalità sulle nostre strade: deve passare il concetto che gli automobilisti devono sempre viaggiare entro i limiti di velocità, non solo quando ci sono i controlli».

(08/07/2017 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
Le più lette:
» Avvocati: fino a 500 euro al mese di contributi per pagare i praticanti
» Autovelox e tutor: al via le nuove regole
» Come si redige il ricorso per Cassazione? La "road map" in una sentenza della Suprema Corte
» Conversione del pignoramento: la duplice ratio dell'art. 495 Cpc
» Diritti d'autore: pagare la Siae non basta, Soundreef ottiene decreto ingiuntivo per concerto Fedez
In evidenza oggi
Parlamentari: addio ai vitalizi, ok della CameraParlamentari: addio ai vitalizi, ok della Camera
Vietare alla moglie di truccarsi integra il reato di maltrattamenti in famigliaVietare alla moglie di truccarsi integra il reato di maltrattamenti in famiglia
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF