Sei in: Home » Articoli

Vaccini: solo 10 obbligatori e multe ridotte per i genitori

Approvato il testo del ddl vaccini dalla Commissione Sanità, da martedì in aula al Senato
medico che somministra vaccino a bambina
di Lucia Izzo - È pronto per la discussione in Aula, prevista per martedì 11 luglio, il provvedimento di conversione del decreto-legge sui vaccini (ddl n. 2856) con gli emendamenti introdotti dalla Commissione Sanità al Senato.

Tra le maggiori novità rientra la riduzione dei vaccini obbligatori, che passano da 12 a 10, nonché sanzioni meno stringenti per i genitori che non si adeguano all'obbligo di vaccinazione.

Vaccini obbligatori da 12 a 10

L'emendamento al d.l. Lorenzin (per approfondimenti: Vaccini: decreto in Gazzetta, da domani in vigore. Ecco il testo) approvato dalla Commissione, riduce le vaccinazioni obbligatorie: si passa a 10 in luogo delle 12 inizialmente previste. Si tratta dei vaccini ritenuti fondamentali per l'iscrizione ai servizi educativi per le infanzia, quali scuole materne e nidi, e per evitare sanzioni in caso di frequentazione della scuola dell'obbligo.

Gli emendamenti (qui sotto allegati) stabiliscono l'obbligatorietà e gratuità, per bambini e ragazzi da 0 a 16 anni, dei vaccini contro poliomielite, tetano, difterite, epatite B, hemophilus influenzae B, pertosse, morbillo, parotite, rosolia, varicella.

Su questi ultimi quattro vaccini, tuttavia, verranno effettuate delle verifiche triennali per quanto riguarda i dati epidemiologici e le coperture vaccinali raggiunte: laddove si raggiunga la soglia del 95% (a partire dall'attuale 87,5%), che assicura l'effetto gregge, potrà cessare l'obbligatorietà.

Non obbligatori, ma fortemente consigliati, saranno i vaccini anti meningococco B e C, anti pneumococco e anti rotavirus, che l'ASL dovrà proporre in offerta "attiva" e gratuita in base alle specifiche indicazioni del Calendario vaccinale nazionale.

Sanzioni meno rigorose

Calano le sanzioni per i genitori inadempienti: in luogo dei precedenti 7.500 euro, il testo propone di ridurre la massima passando a 3.500 euro, mentre il minimo è fissato a 500 euro. L'entità della sanzione varia in relazione al numero di vaccinazioni omesse.

Viene meno, inoltre, la possibilità di segnalare i genitori non in regola alla Procura presso il Tribunale dei Minori con il rischio di perdita della patria potestà.

Emendamenti DDL Vaccini
(07/07/2017 - Lucia Izzo) Foto: 123rf.com
Le più lette:
» Avvocati: fino a 500 euro al mese di contributi per pagare i praticanti
» Autovelox e tutor: al via le nuove regole
» Come si redige il ricorso per Cassazione? La "road map" in una sentenza della Suprema Corte
» Conversione del pignoramento: la duplice ratio dell'art. 495 Cpc
» Diritti d'autore: pagare la Siae non basta, Soundreef ottiene decreto ingiuntivo per concerto Fedez
In evidenza oggi
Parlamentari: addio ai vitalizi, ok della CameraParlamentari: addio ai vitalizi, ok della Camera
Vietare alla moglie di truccarsi integra il reato di maltrattamenti in famigliaVietare alla moglie di truccarsi integra il reato di maltrattamenti in famiglia
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF