Sei in: Home » Articoli

Pronto soccorso: verso codice verde a pagamento

La misura compenserebbe l'addio al superticket. Ecco le ipotesi di revisione dei ticket sanitari emerse dal secondo incontro Governo-Regioni
ospedale medico

di Marina Crisafi - Abolire il superticket e prevedere al suo posto il pagamento dei codici verdi in pronto soccorso. È questa una delle ipotesi emerse dal secondo "round" Governo-Regioni sulla revisione del sistema dei ticket sanitari annunciata nei giorni scorsi dal ministro Lorenzin.

Addio al ticket: verso la revisione del sistema

Un sistema che, ad oggi, vede molte disparità regionali e che va essenzialmente rivisitato, ma cercando di non compromettere le entrate garantite dai ticket che attualmente forniscono alle regioni un gettito di 3 miliardi all'anno.

Oltre al nodo risorse, i lavori sono ancora all'inizio perché si dovranno raccogliere dati certi sul sistema, fotografando anzitutto lo stato dell'arte della partecipazione alla spesa nelle varie regioni e le esenzioni ad oggi esistenti (per patologie e reddito).

L'obiettivo, in ogni caso, ha affermato il coordinatore della commissione salute della Conferenza delle Regioni, Antonio Saitta, è quello di arrivare "in tempi brevi ad una visione coerente dei diversi aspetti" pervenendo "ad una proposta nel minor tempo possibile" che ridisegni il meccanismo dei ticket sanitari in base ai principi di equità, universalismo e solidarietà, anche per evitare "che un ticket elevato porti il paziente verso il privato perché costa meno ed è più veloce".

Abolizione superticket e pagamento codici verdi pronto soccorso

Ecco perché tra le ipotesi più probabili, trapelate dalla prima riunione operativa del tavolo tecnico tenuta nella sede del ministero della salute, c'è quella dell'abolizione "dei ticket sulle visite specialistiche, che sono quelli che hanno creato disuguaglianze tra i cittadini" ha confermato l'assessore alla sanità della regione Veneto, Luca Coletto.

Tuttavia, per compensare i mancati introiti dal superticket, che ad oggi vale circa 900 milioni di euro, si è pensato, ha spiegato Coletto di "far diventare a pagamento i codici verdi" al pronto soccorso (anziché solo il "codice bianco").

Tra le altre ipotesi allo studio, si ricorda, c'è la previsione di una abolizione dei ticket sui redditi più bassi e di una compartecipazione alle spese graduata in base al reddito. 

Leggi anche: 

- Addio al ticket: allo studio il pagamento in base al reddito

- Sanità: addio ticket sui redditi più bassi 

(20/04/2017 - Marina Crisafi)
Le più lette:
» Incidenti stradali: addio ai testimoni di comodo
» Il pignoramento del conto cointestato
» Il perfezionamento della notifica di un atto giudiziario consegnato a persona diversa dal destinatario
» Gli avvocati non crescono più
» Polizza furto auto: condannata la compagnia di assicurazioni che non dà la prova contraria
In evidenza oggi
Divorzio: niente assegno per chi guadagna più di mille euroDivorzio: niente assegno per chi guadagna più di mille euro
Video e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcereVideo e foto sui social all'insaputa di chi è ripreso? Ora si rischia il carcere
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Divorzio: niente assegno per chi guadagna più di mille euro
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF