Sei in: Home » Articoli

Pensione d'invalidità: si calcola il reddito imponibile

La Cassazione chiarisce che ai fini del limite di reddito da cui dipende il diritto alla pensione va considerato quello di cui si abbia effettiva disponibilità
anziano pensionato che guarda sorpreso il computer

di Redazione - Per calcolare il limite di reddito da cui dipende il diritto alla pensione di inabilità civile, ex art. 12 della legge n. 118/1971, si deve fare riferimento a quello imponibile, ossia quello di cui il soggetto "abbia effettiva disponibilità". Lo ha sancito la Cassazione, con la sentenza n. 5450/2017 (qui sotto allegata), accogliendo la domanda di una donna tesa ad ottenere il ripristino della pensione di inabilità civile revocatale per l'avvenuto superamento del requisito reddituale.

Rigettata in entrambi i gradi, la sua richiesta trova conforto presso gli Ermellini, i quali richiamando le precedenti pronunce in materia (cfr. tra le altre Cass. n. 21529/2016), affermano che il limite di reddito cui fare riferimento "per conseguire il diritto alla pensione di inabilità civile, di cui all'art. 12 della L. 30 marzo 1971, n. 118, deve essere calcolato con riguardo alla base imponibile ai fini Irpef, al netto degli oneri deducibili indicati nell'art. 10 del TUIR".

Ed invero, precisano, "milita in favore di tale conclusione l'osservazione che nell'ambito del sistema previdenziale ed assistenziale, è il legislatore che nelle diverse fattispecie individua quale debba essere il reddito rilevante al fine del diritto ad una determinata prestazione". Inoltre, "è proprio la funzione cui assolve il sistema assistenziale, di sostegno a fronte di una situazione di bisogno, che impone, ove non sia previsto diversamente, di fare riferimento al reddito di cui l'assistibile abbia effettiva disponibilità".

La sentenza impugnata pertanto va cassata. Parola al giudice del rinvio.

Cassazione, sentenza n. 5450/2017
(20/03/2017 - Redazione) Foto: 123rf.com
Le più lette:
» Il reato
» Il reato permanente
» La buona fede contrattuale
» Decreto ingiuntivo: quando si prescrive?
» Rumori in condominio: quando possono fondare il reato di disturbo della quiete
In evidenza oggi
Avvocati: online la nuova banca dati gratuitaAvvocati: online la nuova banca dati gratuita
Fino a 169 euro di multa per chi guida troppo pianoFino a 169 euro di multa per chi guida troppo piano
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF