Sei in: Home » Articoli

Accesso agli atti amministrativi: il fac-simile per l'istanza

Ecco come fare domanda a seguito dell'entrata in vigore del FOIA per accedere agli atti e ai documenti della PA
lente id10373

di Valeria Zeppilli – A seguito della recente entrata in vigore del Freedom of information act, meglio noto come FOIA, l'accesso agli atti amministrativi è oggi divenuto semplice e generalizzato.

Accesso libero, generalizzato e gratuito

Dallo scorso 23 dicembre, infatti, tutti i cittadini hanno la possibilità di accedere agli atti e ai documenti della PA in maniera libera e gratuita e senza la necessità di motivare la relativa richiesta in maniera specifica (leggi anche: "FOIA: come funziona il nuovo accesso agli atti amministrativi").

Basta farne domanda alla pubblica amministrazione di interesse, rivolgendosi all'URP, al sito indicato dal sito web della stessa come competente o all'ufficio che detiene gli atti, i documenti o le informazioni ai quali si vuole accedere.

Dinanzi alla richiesta del cittadino, la PA può oggi rifiutare l'accesso solo ove lo stesso comporti dei pregiudizi ad interessi pubblici o privati e dandone adeguata motivazione.

La risposta, in ogni caso, va data nel termine massimo di trenta giorni.

Fac-simile dell'istanza

L'istanza di accesso può essere presentata sia a mano, che a mezzo posta ordinaria, posta elettronica o fax.

Ecco un fac-simile che è possibile utilizzare per richiedere il nuovo accesso generalizzato agli atti amministrativi.

***

Spett.le

__________

Oggetto: Istanza per l'accesso agli atti amministrativi ai sensi del FOIA

Io sottoscritto ___________ nato a _______________ il__________ e residente in______________ via _______________ n. ______ (C.F. ________________________)

(eventualmente) in qualità di legale rappresentante della _______________ con sede in ____________ via __________________ n. ___ (C.F. e P.IVA ________________________)

in virtù di quanto previsto dall'articolo 5 del d.lgs. n. 33/2013, come modificato dal d.lgs. n. 97/2016, con la presente

chiedo

- di prendere visione dei seguenti documenti ___________________ (indicarli in maniera dettagliata, onde consentirne l'esatta individuazione da parte dell'ufficio destinatario ed evitare dilazioni della procedura)

- di ottenere copia semplice/autentica in formato cartaceo/digitale dei seguenti documenti ___________________ (indicarli in maniera dettagliata, onde consentirne l'esatta individuazione da parte dell'ufficio destinatario ed evitare dilazioni della procedura)

Per future comunicazioni vi prego di voler far riferimento anche ai seguenti recapiti telefonici, fax e di posta elettronica certificata: _______________________________________.

In attesa, porgo distinti saluti.

Luogo, data

Firma

Allegati: copia carta di identità richiedente

Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Laureata a pieni voti in giurisprudenza presso la Luiss 'Guido Carli' di Roma con una tesi in Diritto comunitario del lavoro. Attualmente svolge la professione di Avvocato ed è dottoranda di ricerca in Scienze giuridiche – Diritto del lavoro presso l'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti – Pescara
(11/01/2017 - Valeria Zeppilli)
Le più lette:
» Addio al certificato di agibilità
» Mantenimento: come si prova l'autosufficienza dell'ex
» Avvocati: arrivano i compensi standard per il gratuito patrocinio
» Mobbing sul lavoro: la Cassazione ne ammette una forma più tenue
» Addio al mantenimento? Gassani, la partita è ancora tutta da giocare
In evidenza oggi
Divorzio: non sta all'ex provare che non può lavorareDivorzio: non sta all'ex provare che non può lavorare
Rottamazione cartelle: spunta la riapertura dei termini al 31 ottobreRottamazione cartelle: spunta la riapertura dei termini al 31 ottobre
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF