Sei in: Home » Articoli
 » Condominio

Anche il condominio è un consumatore

Alle controversie che lo riguardano si applica pertanto la regola del foro del consumatore
ingranaggi con parole tutela consumatore

di Valeria Zeppilli – Anche il condominio è nei fatti un consumatore, con la conseguenza che al contratto che tale ente eventualmente stipuli con un professionista si applicano le norme poste dal codice del consumo.

Come precisato dal Tribunale di Milano con sentenza del 21 luglio 2016 (qui sotto allegata), a nulla rileva in senso contrario il fatto che il predetto contratto sia nella pratica concluso dal condominio in persona del suo amministratore pro tempore dato che quest'ultimo non è altro che mandatario con rappresentanza dei vari condomini i quali, in quanto persone fisiche operanti per scopi estranei ad un'attività professionale o imprenditoriale, devono essere considerati consumatori.

E poiché il condominio è un ente di gestione sfornito di una personalità giuridica distinta da quella dei suoi partecipanti, ad esso si applicano gli articoli 1469-bis e seguenti del codice civile, sempre in presenza degli altri requisiti richiesti dalla legge.

Nel caso di specie, un condominio della provincia di Pavia si era opposto a un decreto ingiuntivo richiesto da un professionista al Tribunale di Milano, proprio rilevando che ad esso si deve invece applicare la regola del cd. foro del consumatore, con conseguente competenza funzionale e inderogabile del Tribunale di Pavia.

E il giudice meneghino gli ha dato ragione: il decreto ingiuntivo emesso è nullo e per l'effetto va revocato.

Tribunale di Milano testo sentenza 21 luglio 2016
Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Laureata a pieni voti in giurisprudenza presso la Luiss 'Guido Carli' di Roma con una tesi in Diritto comunitario del lavoro. Attualmente svolge la professione di Avvocato ed è dottoranda di ricerca in Scienze giuridiche – Diritto del lavoro presso l'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti – Pescara
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(04/01/2017 - Valeria Zeppilli) Foto: 123rf.com
Le più lette:
» Multe: quando scadono?
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Avvocati: gli errori che rischiano di ostacolare la carriera
» Terremoto: ecco dove finiscono i soldi degli sms di solidarietà
» Isee: il software Inps per calcolarlo online
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione è abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio è stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF