Sei in: Home » Articoli

Ignorare la moglie … può essere reato

Se tale condotta comporta una violazione degli obblighi di assistenza si rientra nel campo di applicazione dell'art. 570 c.p.
moglie che grida arrabbiata mentre marito ignora ascoltando musica

di Valeria Zeppilli – Nel nostro ordinamento, anche ignorare la propria moglie può essere reato. Certo quest'affermazione, detta così, potrebbe sembrare un po' semplicistica, ma neanche troppo se si guarda all'articolo 570 del codice penale.

La violazione degli obblighi di assistenza familiare

Tale norma, infatti, punisce con la reclusione fino a un anno o con la multa da 103 a 1032 euro chiunque si sottrae dagli obblighi di assistenza che gli derivano non solo dalla sua qualità di genitore ma anche da quella di coniuge, abbandonando il domicilio domestico o serbando una condotta contraria all'ordine o alla morale delle famiglie.

Il disinteresse

Come emerge leggendo tra le righe di alcune pronunce (vedi, ad esempio, la numero 21364/2011), tale norma non vuole soltanto tutelare delle violazioni specifiche inerenti il contesto familiare, ma più in generale è tesa a punire le situazioni di disinteresse verso le vicende che riguardano la famiglia e la sottrazione agli obblighi che derivano ad ognuno di noi dalla posizione assunta all'interno del nucleo familiare.

Basti pensare che neanche troppi anni fa, con la sentenza numero 9440/2000, la Cassazione ha considerato penalmente rilevante e ingiustificato il comportamento di un uomo che aveva abbandonato il tetto coniugale per coltivare una diversa relazione sentimentale senza "fastidi", affermando che l'abbandono del domicilio coniugale in assenza di una giusta causa che renda intollerabile la convivenza integra senza dubbio gli estremi del reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare.

Sottrazione dagli obblighi di assistenza

In ogni caso, chiaramente, occorre guardare al contesto e non dimenticare che la lettura della norma del codice penale legata al dato testuale rende chiaro che la condotta tipica del reato va individuata nella sottrazione dagli obblighi di assistenza e in collegamento con tale dato, ignorare la moglie può diventare reato!

Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Laureata a pieni voti in giurisprudenza presso la Luiss 'Guido Carli' di Roma con una tesi in Diritto comunitario del lavoro. Attualmente svolge la professione di Avvocato ed è dottoranda di ricerca in Scienze giuridiche – Diritto del lavoro presso l'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti – Pescara
(15/11/2016 - Valeria Zeppilli) Foto: 123rf.com
Le più lette:
» Sinistri stradali: l'auto va riparata integralmente anche se il danno supera il valore di mercato
» Divorzio: l'ex va mantenuta in nome della solidarietà post-coniugale
» Case cantoniere e stazioni: in gestione gratis agli under40
» Tasso di mora usurario: conversione del mutuo oneroso in gratuito
» Aste giudiziarie: operativo il portale delle vendite pubbliche
In evidenza oggi
Cellulare alla guida: via la patente da subito e multe fino a 2.500 euro. Le novità in arrivoCellulare alla guida: via la patente da subito e multe fino a 2.500 euro. Le novità in arrivo
Sinistri stradali: l'auto va riparata integralmente anche se il danno supera il valore di mercatoSinistri stradali: l'auto va riparata integralmente anche se il danno supera il valore di mercato
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF