Consulta: Grossi, "siamo un tribunale" non un organo politico

Appello alla stampa nella conferenza del neopresidente della Corte Costituzionale, Paolo Grossi
Aula della Corte Costituzionale

La Corte Costituzionale "non è un organo politico ma è un organo di garanzia: la Consulta è una emanazione della società civile italiana, non una emanazione dello Stato". Si è chiusa così, con un appello alla stampa la conferenza del neo eletto presidente della Corte Costituzionale, Paolo Grossi che ha voluto sottolineare, il ruolo caratteristico del collegio giudicante. "Bisogna ricordare sempre – ha rimarcato infatti – che siamo un tribunale: non chiedeteci di fare altro".

Grossi, professore, studioso e giudice della corte costituzionale dal 2009, eletto oggi con quattordici voti favorevoli, come comunicato dall'ufficio stampa della Consulta, prende il posto del dimissionario Alessandro Criscuolo.

Vicepresidente vicario è stato eletto Giorgio Lattanzi, affiancato dagli altri due vicepresidenti Aldo Carosi e Marta Cartabia.

(24/02/2016 - Redazione)
Le più lette:
» Le 5 domande che un avvocato non dovrebbe mai porre a un testimone
» Muro al confine: le regole del codice civile
» Il reato di concussione
» Il testimone è il tuo peggior nemico? Ecco come sconfiggerlo!
» Divorzi: in aumento per colpa della dieta e della cucina di mammà!

Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
bottone newsletter Icona Facebook Icona Rss Icona Google plus Icona twitter Icona linkedin