Sei in: Home » Articoli

Canone Rai: arriva il numero verde gratuito e addio per sempre al bollettino

Da oggi via al nuovo “spot” sulle modalità di pagamento. Presto un numero verde per chiarire ogni dubbio
televisione tv programma schermo film fiction cinema

di Marina Crisafi - Niente più bollettini postali nelle case degli italiani. Pagare il canone, sarà "facile come accendere la luce". È questo lo slogan usato dallo spot da oggi on air per spiegare agli italiani le nuove modalità di pagamento della tassa sulla Tv. Ad annunciarlo sono l'Agenzia delle Entrate e la stessa Rai in un comunicato stampa congiunto che spiega tutte le novità apportate dalle legge di Stabilità a partire dal luglio 2016.

Da questa data, infatti, a seguito della norma contenuta nella manovra finanziaria, l'abbonamento tv arriverà incluso nella bolletta elettrica, sarà dovuto una sola volta per ogni famiglia o gruppo di persone residenti nella stessa casa, mentre per tutte le altre abitazioni non ci sarà alcun addebito.

L'importo, inoltre, ricorda la nota, "è stato ridotto a 100 euro, diviso in rate e comincerà ad essere integrato nella bolletta elettrica di luglio". Addio dunque al tradizionale bollettino da pagare entro il 31 gennaio e anche al rischio, si legge ancora nel comunicato "di dimenticare il versamento e di incappare nelle sanzioni per il ritardato pagamento".

Infine, fanno sapere Rai e Agenzia, per ogni dubbio o chiarimento, oltre allo spot trasmesso su tutti i canali, è sempre possibile consultare il sito www.canone.rai.it. Nei prossimi giorni, inoltre, sarà attivato "un numero verde gratuito con cui spiegare ai cittadini tutti i dubbi sul nuovo canone".

(14/01/2016 - Marina Crisafi)
Le più lette:
» Avvocati matrimonialisti: l'alienazione parentale deve diventare reato
» Avvocato madre: arriva il legittimo impedimento per legge
» Divorzio: scacco matto all'assegno per la ex
» Divorzio finto per pagare meno tasse: sono oltre 6mila
» Legge 104: nuove regole per chiedere i permessi
In evidenza oggi
Processo tributario: sentenza sospesa se il debitore non può pagareProcesso tributario: sentenza sospesa se il debitore non può pagare
Separazioni online: le prime a VicenzaSeparazioni online: le prime a Vicenza
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF

La riforma del processo penale è legge
Le novità e il testo