Finanziamenti a 'tasso zero': da oggi aperti gli sportelli Invitalia per le nuove imprese

A partire dalle ore 12 sarà possibile presentare le domande per gli incentivi dedicati all'imprenditorialità giovanile e femminile
imprese impiegati pmi accordo lavoro
di Lucia Izzo - Come preannunciato dal Ministero (leggi: "Pmi: da gennaio i finanziamenti a 'tasso zero' per donne e giovani"), Invitalia apre ufficialmente lo sportello online per agevolazioni rivolte a donne o giovani fino a 35 anni per sostenere la nuova imprenditorialità, in tutto il territorio nazionale, attraverso la creazione di micro e piccole imprese competitive. 
Gli incentivi, fissati a 50 milioni di euro, contribuiranno a realizzare agevolazioni sotto forma di prestiti a tasso zero per micro e piccole imprese avviate o da avviare (leggi anche la guida: "Finanziamenti a fondo perduto: cosa sono, come funzionano e come si ottengono"). 

Lo ha chiarito la Circolare 23 dicembre 2015, n. 100585 del Ministero dello Sviluppo Economico (qui sotto allegata).
La data fissata per l'apertura dello sportello è oggi 13 gennaio 2016, a partire dalle ore 12.00, momento dal quale sarà possibile presentate le relative domande sul sito del gestore (www.invitalia.it). 

La circolare chiarisce anche che laddove "gli impegni derivanti dalle iniziative ammesse alle agevolazioni esauriscano le risorse disponibili, al fine di garantire la trasparenza e la migliore gestione delle attività amministrative, il Soggetto gestore provvederà a sospendere l'avvio delle attività di valutazione delle domande pervenute, dandone comunicazione ai soggetti proponenti ed adeguata evidenza sul proprio sito istituzionale".

Prospettiva che si potrà realizzare "qualora le risorse finanziarie, pur non essendo state ancora integralmente impegnate, non siano sufficienti a coprire il fabbisogno potenziale derivante dall'eventuale ammissione alle agevolazioni delle domande in corso di istruttori".

Per quanto riguarda i termini per la trasmissione della documentazione necessaria alla verifica tecnica ed alla stipula del contratto di finanziamento, viene altresì precisato che, il termine stabilito nella circolare del 8 ottobre 2015, n. 75445, pari a 20 giorni dalla data di ricezione della comunicazione di ammissione alle agevolazioni, dovrà essere riferito alle sole società costituite.
Invece, nel caso di società "costituende", il termine è prolungato poiché la documentazione in questione dovrà "essere trasmessa al Soggetto gestore entro il termine di 45 (quarantacinque) giorni dalla ricezione della comunicazione di ammissione alle agevolazioni, in analogia con il termine previsto per la dimostrazione dell'avvenuta costituzione della società e del possesso dei requisiti prescritti".

Ministero dello Sviluppo Economico, Circolare 23 dicembre 2015, n. 100585
(13/01/2016 - Lucia Izzo)
Le più lette:
» Vende l'abito da sposa su eBay per pagarsi l'avvocato per il divorzio: riceve offerte da record
» Muro al confine: le regole del codice civile
» Il testimone è il tuo peggior nemico? Ecco come sconfiggerlo!
» Equitalia: da oggi 60 giorni per chiedere la rateizzazione delle cartelle
» Divorzi: in aumento per colpa della dieta e della cucina di mammà!

Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
bottone newsletter Icona Facebook Icona Rss Icona Google plus Icona twitter Icona linkedin