Sempre indennizzato chi si fa male mentre va al lavoro in bicicletta

Oltre al bonus per le due ruote arriva l'infortunio in itinere indennizzato dall'Inail. La novitÓ Ŕ prevista dal collegato ambientale alla legge di StabilitÓ
bicicletta incidente caduta infortunio danno biologico

di Marina Crisafi - Anche chi va al lavoro in bicicletta ha diritto ad essere indennizzato dall'Inail se si fa male durante il percorso. La novitÓ Ŕ prevista dal collegato ambientale alla legge di StabilitÓ del 2014, approvato il 22 dicembre scorso e in attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale (qui sotto allegato), che ha introdotto un vero e proprio pacchetto di misure destinate a promuovere ad ampio raggio la green economy.

Tra queste, oltre al bonus di 35 milioni di euro destinato ai comuni con pi¨ di 100mila abitanti, per incentivare l'uso della due ruote quale mezzo di trasporto (con progetti di bike-pooling e bike-sharing, la realizzazione di percorsi protetti per gli spostamenti casa, scuola, lavoro, programmi di educazione e sicurezza stradale, ecc.), c'Ŕ anche il diritto a vedersi indennizzato qualsiasi incidente occorso mentre ci si reca al lavoro in bicicletta.

Attraverso le modifiche apportate al T.U. in materia di assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali (cfr. artt. 2, 3░ comma, e 210, 5░ comma, d.p.r. n. 1124/1965), viene stabilito che l'uso della bicicletta deve, "per i positivi riflessi ambientali, intendersi sempre necessitato".

Ci˛ significa che qualsiasi sinistro occorra al lavoratore a seguito dell'utilizzo della bici, nel percorso casa-lavoro (e viceversa), sarÓ configurabile come "infortunio in itinere" e dunque sempre indennizzabile dall'Inail.

Restano fuori dalla copertura assicurativa, naturalmente, le interruzioni e le deviazioni del tutto indipendenti dal lavoro, salvo che non siano dovute a cause di forza maggiore, esigenze essenziali e improrogabili o all'adempimento di obblighi penalmente rilevanti.

Il testo definitivo del collegato ambientale approvato a dicembre
(11/01/2016 - Marina Crisafi)
Le pi¨ lette:
» Le 5 domande che un avvocato non dovrebbe mai porre a un testimone
» Muro al confine: le regole del codice civile
» Il reato di concussione
» Il testimone Ŕ il tuo peggior nemico? Ecco come sconfiggerlo!
» Divorzi: in aumento per colpa della dieta e della cucina di mammÓ!

Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
bottone newsletter Icona Facebook Icona Rss Icona Google plus Icona twitter Icona linkedin