Bonus 18enni: la carta arriva a casa solo agli italiani! Niente soldi per gli stranieri!

Ecco come si presenta la card volta a promuovere la cultura destinata però solo a italiani e comunitari ma non agli stranieri anche se residenti di lungo periodo
Ragazzi in gita scolastica su un autobus
di Valeria Zeppilli – Dopo essere stato preannunciato con grande clamore, arriva con il 2016 un bonus di massimo cinquecento euro per i diciottenni, da spendere in attività culturali

I ragazzi che raggiungeranno la maggiore età entro l'anno, dunque, grazie alla nuova legge di Stabilità riceveranno un "regalo" dallo Stato italiano

La finalità è quella di promuovere lo sviluppo della cultura e la conoscenza del patrimonio culturale

I soldi potranno essere sfruttati, nel dettaglio, per andare al cinema o al teatro, per assistere a spettacoli dal vivo e ad altri eventi culturali, per visitare musei, mostre, monumenti, gallerie, parchi naturali e aree archeologiche, per comprare libri

I ragazzi che ne beneficeranno (e i cui nomi, cognomi e indirizzi sono già stati schedati dal Governo), però, sono solo gli italiani o i cittadini di altri paesi membri dell'Unione Europea residenti nel territorio nazionale. 

Monta la polemica invece, per l'esclusione dei ragazzi extracomunitari, anche se titolari di permesso UE per lungosoggiornanti e quindi cresciuti e magari nati in Italia. 

Una palese disuguaglianza che, ormai a legge approvata, sarà difficile da rimediare. 

Quanto alle modalità operative, le somme verranno assegnate con la consegna di una apposita carta e non costituiranno reddito imponibile del beneficiario né rileveranno ai fini del computo del valore dell'indicatore della situazione economica equivalente

Per scoprire quali saranno i criteri e di attribuzione e conoscere l'ammontare effettivo dell'importo da assegnare nell'ambito delle risorse disponibili bisognerà comunque attendere un apposito decreto del Presidente del Consiglio dei ministri da adottare, di concerto con il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo e con il Ministro dell'economia e delle finanze, entro la fine del mese. 

Valeria ZeppilliAvv. Valeria Zeppilli - profilo e articoli
bulletRichiedi una consulenza personalizzatabullet
E-mail: valeria.zeppilli@gmail.com
Laureata a pieni voti in giurisprudenza presso la Luiss 'Guido Carli' di Roma con una tesi in Diritto comunitario del lavoro. Attualmente svolge la professione di Avvocato ed è dottoranda di ricerca in Scienze giuridiche – Diritto del lavoro presso l'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti – Pescara
(08/01/2016 - Valeria Zeppilli)
Le più lette:
» Avvocati: da Shakespeare a Oscar Wilde, i più celebri aforismi sul mondo dell'avvocatura
» Avvocati: albi online senza segreti
» Condominio: multe fino a 2.500 euro per chi non adegua i termosifoni
» Padre immaturo? Il figlio va con la madre
» Tribunale degli Animali: gli avvocati a difesa dei "pelosi" dopo il divorzio
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
bottone newsletter Icona Facebook Icona Rss Icona Google plus Icona twitter Icona linkedin
Print Friendly and PDF