Sei in: Home » Articoli

Ufficio del processo: al via la selezione dei 1.500 tirocinanti. Domande entro il 19 novembre

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando per la selezione con le modalità per presentare domanda
scuola docenti insegnanti studenti

di Marina Crisafi - È partito ufficialmente il reclutamento dei 1.500 tirocinanti da adibire all'Ufficio del processo, la nuova struttura che dovrà coadiuvare i giudici nei loro compiti al fine di accelerare e rendere più efficiente la giustizia italiana (leggi: “L'ufficio del processo è realtà: tribunali aperti a praticanti avvocati e stagisti”).

In base al bando pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 257 del 4 novembre 2015 (qui sotto allegato), il tirocinio durerà massimo 12 mesi e potranno accedere alla selezione coloro che abbiano già svolto il periodo di perfezionamento ex art. 37 comma 11 del dl n. 98/2011 e che si trovino in possesso dei seguenti requisiti: esercizio dei diritti civili e politici; non aver riportato condanne per delitti non colposi, non essere stati sottoposti a misure di prevenzione o sicurezza o a procedimenti penali o per l'applicazione di misure di prevenzione.

Costituiranno criteri preferenziali ai fini della formazione della graduatoria: le pregresse esperienze formative in uffici giudiziari del distretto interessato; la minore età anagrafica; il possesso di un titolo di studio non inferiore al diploma di scuola media superiore.

Le risorse saranno assegnate alle sedi istituite in ciascun tribunale e corte d'appello, tenuto conto delle risorse a disposizione e delle scoperture di organico.

Le domande, compilate tramite form disponibile sul sito del ministero della giustizia, dovranno essere trasmesse, a pena di esclusione, con le modalità ed entro termini stabiliti con provvedimento del direttore generale del personale e della formazione, ovvero entro le ore 23:59 del prossimo 19 novembre.

Qui il bando per la selezione dei 1500 tirocinanti presso l'ufficio del processo
(06/11/2015 - Marina Crisafi)
Le più lette:
» Avvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelle
» In arrivo gli sportelli di prossimità, dove non ci sono più i tribunali
» Separazione: addebito al marito per l'amicizia intima che fa sospettare il tradimento
» Trasferimento di strumenti finanziari come ipotesi di donazione diretta ad esecuzione indiretta
» Pensioni: riscatto gratis laurea legato al merito
In evidenza oggi
Le chat su WhatsApp valgono come provaLe chat su WhatsApp valgono come prova
Avvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelleAvvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelle
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF