Diritto ed economia
Sei in: Home » Articoli

Stralci dal D.L. StabilitÓ 2016

Un breve approfondimento, in allegato, su alcuni interventi di natura fiscale e d'incentivazione per i lavoratori autonomi e le piccole imprese
Banconote su uno schermo
di Roberto Paternic˛ - Con atto (A.S.2111) Ŕ stato presentato al Senato della Repubblica il disegno di legge di stabilitÓ per il 2016, al fine di dare inizio al relativo esame parlamentare dei documenti di bilancio.
Il provvedimento, come negli anni passati, contempla un intervento normativo di ampia e diversa portata.
Si mira, in sostanza, al sostegno della crescita con un contenimento del carico fiscale, sia per aumentare la domanda aggregata che per migliorare la competitivitÓ del sistema.
Vari interventi, tra cui: l'eliminazione degli aumenti di accise ed IVA; la riduzione dell'aliquota IRES e l'imposta sugli utili d'impresa; l'esenzione IRAP in agricoltura e pesca; gli ammortamenti; il regime fiscale di professionisti ed imprese di piccole dimensioni; le deduzioni IRAP per soggetti di minori dimensioni; le note di credito IVA nelle procedure concorsuali, etc.
Gli interventi dovrebbero essere supportati da maggiori entrate provenienti, principalmente, dalla revisione della spesa pubblica, dall'aumento del carico fiscale sui giochi e dalla norma sui redditi e patrimoni detenuti all'estero ("voluntary disclosure").
Provvedimenti, a tutto campo, su cui inizierÓ il dibattito parlamentare.
Nell'allegato, una sintesi degli argomenti sopraindicati nei loro aspetti peculiari.

Dott.Roberto Paternico'


SCARICA IL PDF COMPLETO E ILLUSTRATO
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(04/11/2015 - Dott. Roberto Paternic˛)
Le pi¨ lette:
» In arrivo il "congedo mestruale"
» Equitalia: rottamazione anche per il sovraindebitamento
» Tasse ridotte dal giudice fino al 90%
» Gassani: 1 coppia su 5 in Italia separata in casa, per non finire sul lastrico
» Autovelox: nei centri abitati serve la pattuglia
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione Ŕ abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio Ŕ stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF