Sei in: Home » Articoli
 » Avvocatura

Aspiranti avvocati: esami a dicembre con le “vecchie” prove e i codici commentati

Pubblicato in G.U. il bando di esame di abilitazione all'esercizio della professione forense. Prove scritte dal 15 al 17 dicembre e domande entro l'11 novembre
praticanti, Italia, Riforma Forense, Francia, Romania, Spagna, studi legali, esame avvocato, mancata retribuzione, sfruttamento

di Marina Crisafi – Si svolgeranno nei giorni 15, 16 e 17 dicembre 2015 le tre prove scritte cui saranno chiamati gli aspiranti avvocati per l'esame di abilitazione all'esercizio della professione, secondo il bando pubblicato ieri in G.U. (qui sotto allegato).

Le domande dovranno essere presentate “esclusivamente per via telematica” (a pena di irricevibilità) entro il prossimo 11 novembre collegandosi al sito internet del ministero della Giustizia (www.giustizia.it), alla voce "Strumenti/Concorsi, esami, assunzioni", registrandosi ovvero, per chi è già registrato, utilizzando le credenziali già in proprio possesso e compilando l'apposito form di partecipazione, seguendo pedissequamente le istruzioni indicate nel bando allegato entro il termine di scadenza fissato.

Le tre prove scritte consisteranno nella redazione:

- di un parere motivato, da scegliersi tra due questioni in materia regolata dal codice civile;

- di un parere motivato, da scegliersi tra due questioni in materia regolata dal codice penale;

- di un atto giudiziario che postuli conoscenze di diritto sostanziale e di diritto processuale, su un quesito proposto, in materia scelta dal candidato tra il diritto privato, il diritto penale ed il diritto amministrativo.

Per lo svolgimento di ogni prova scritta, i candidati avranno 7 ore di dal momento della dettatura del tema.

Grazie all'emendamento inserito nel decreto Milleproroghe del dicembre scorso, che ha posticipato l'entrata in vigore delle nuove norme sul sistema degli esami per l'abilitazione all'esercizio della professione previsto dalla l. n. 247/2012, si ricorda che anche per quest'anno, le prove si svolgeranno nelle modalità tradizionali e con l'ausilio dei codici commentati (leggi: “Aspiranti avvocati: “salvi i codici commentati fino al 2017”).

Verranno ammessi all'orale, soltanto i candidati che avranno riportato globalmente, nelle tre prove scritte, un punteggio di almeno 90 punti e non inferiore a 30 punti per almeno due prove.

Il testo del bando 2015 per l'esame degli avvocati
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(09/09/2015 - Marina Crisafi)
Le più lette:
» Avvocati: redditi sempre più bassi, è allarme
» Canone Rai: chi non vuole pagare nel 2017 deve dichiararlo entro dicembre
» Trenitalia: treni "nascosti" per fare acquistare i viaggi più cari, Antitrust apre istruttoria
» Cassazione: la clausola claims made non è vessatoria
» I compensi per l'atto di precetto con tabella e strumento di calcolo online
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF