Sei in: Home » Articoli

Pignoramenti telematici: la guida pratica sul deposito del Tribunale di Napoli

Il vademecum adottato dal tribunale partenopeo realizzato dalla Commissione Informatica del Consiglio dell'ordine degli avvocati di Napoli
computer internet telematico

di Marina Crisafi - Come depositare il pignoramento in modalità telematica? Quali sono i contenuti della nota di iscrizione a ruolo? Come preparare la "busta"? Come attestare la conformità dei documenti informatici? 

A queste e ad altre domande risponde il vademecum realizzato dalla Commissione Informatica del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Napoli e adottato, quale guida ufficiale sui pignoramenti, dal tribunale partenopeo. 

La guida è stata redatta da un pool di professionisti a seguito dell'autentica "rivoluzione copernicana" posta in essere in materia di procedure esecutive mobiliari dal d.l. n. 132/2014 e dalla relativa legge di conversione (n. 162/2014). 

La novella legislativa, infatti, ha introdotto l'obbligo dell'iscrizione a ruolo dei procedimenti esecutivi in modalità telematica (cfr. art. 18 d.l. n. 132/2014), riscrivendo, tra gli altri, gran parte degli artt. 518, 543 e 557 c.p.c. 

Suddivisa in diversi paragrafi, la guida mira a rappresentare un utile ausilio per gli "addetti ai lavori", mostrando passo passo gli adempimenti necessari per l'iscrizione a ruolo (per tipologia di espropriazione), soffermandosi sulla preparazione della busta telematica, la procura alle liti, il contributo unificato e i passaggi per l'attestazione di conformità dei documenti informatici, concludendo con un focus sulle ricevute di accettazione e avvenuta consegna. 

Il tutto è corredato da esempi pratici illustrati tramite flowchart e fac-simile. 

Vai alla guida ufficiale sui pignoramenti disponibile in pdf sul sito del Tribunale di Napoli


Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(01/09/2015 - Marina Crisafi)
Le più lette:
» Equitalia: rottamazione anche per il sovraindebitamento
» Gassani: 1 coppia su 5 in Italia separata in casa, per non finire sul lastrico
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Tasse ridotte dal giudice fino al 90%
» Terremoto: ecco dove finiscono i soldi degli sms di solidarietà
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione è abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio è stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF