Sei in: Home » Articoli
 » Avvocatura

Associazioni multidisciplinari a 360°: ecco i futuri colleghi degli avvocati

Sono 17 le categorie professionali che potranno associarsi. Il regolamento del Ministero e il parere positivo del CNF in allegato
avvocati2

di Marina Crisafi – Via libera alle associazioni multidisciplinari a 360° per gli avvocati. A prevederlo è lo schema di decreto ministeriale predisposto dal ministero della Giustizia, in attuazione dell'art. 4 della riforma forense (l. n. 247/2012), che ha ricevuto nei giorni scorsi il parere positivo del Consiglio Nazionale Forense (entrambi qui sotto allegati).

Nessun ostacolo, dunque, si frappone più alla nascita delle associazioni multidisciplinari (resta solo da attendere la pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale), che aprono a tutte le professioni (ben 17) organizzate in collegi e ordini, con lo scopo di favorire la massima sinergia nell'ambito del più ampio numero di categorie professionali in modo da offrire opportunità concrete negli attuali scenari di mercato e in quelli futuri che potrebbero delinearsi.

Così a stringere patti con gli avvocati (oltre ad altri avvocati) secondo lo schema di decreto approvato dal Consiglio Nazionale Forense, potranno essere: ingegneri, medici, commercialisti, consulenti del lavoro, architetti, biologi e altri professionisti iscritti a un albo e un ordine, fatta eccezione soltanto per i notai.

Ad oggi, la legge professionale forense (art. 4, comma 4 l. n. 247/2012), prevede che l'avvocato possa essere associato ad una sola associazione: ma il divieto presto potrebbe cadere, se accolta la norma del ddl concorrenza all'esame del Parlamento, che permette ai legali di associarsi liberamente, con l'unico limite del conferimento dell'incarico professionale a titolo personale e che la partecipazione al sodalizio non possa pregiudicare la libertà, l'autonomia e l'indipendenza del professionista.

Schema di regolamento del ministero della Giustizia sulle associazioni multidisciplinari
Il parere del CNF
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(29/08/2015 - Marina Crisafi)
Le più lette:
» Equitalia: rottamazione anche per il sovraindebitamento
» Gassani: 1 coppia su 5 in Italia separata in casa, per non finire sul lastrico
» Catene di Sant'Antonio su Whatsapp: chi c'è dietro e chi ci guadagna
» Tasse ridotte dal giudice fino al 90%
» Terremoto: ecco dove finiscono i soldi degli sms di solidarietà
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione è abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio è stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF