Sei in: Home » Articoli

Ministero della salute: giro di vite contro le 'bionde'!

Cambiano le regole per la vendita e il consumo di sigarette
Sigaretta accesa

A breve entreranno in vigore numerose novitÓ per i produttori, consumatori e rivenditori di sigarette. 

Il Ministro della Salute ha infatti predisposto una bozza di Decreto legislativo di recepimento della Direttiva europea sul tabacco. 

CambierÓ innazitutto la grafica dei pacchetti: Il 65% della superficie sarÓ occupato da immagini shock di corpi malati e da avvertimenti del tipo "Il fumo del tabacco contiene oltre 70 sostanze cancerogene". 

Inoltre spariranno dal commercio le confezioni da 10 sigarette e quelle di tabacco sfuso da meno di 30 g. Questo perchÚ simili prodotti hanno un costo limitato e quindi alla portata dei pi¨ giovani. 

A breve cambieranno anche le regole per chi si reca in un reparto pediatrico, ginecologico, ostetrico o neonatologico. Al divieto giÓ esistente di non fumare dentro i reparti, infatti, si aggiungerÓ quello di non fumare nelle loro vicinanze. 

Sempre allo scopo di proteggere bambini e feti, sarÓ proibito anche fumare in un'automobile in cui siano presenti bambini o donne in gravidanza

I rivenditori dovranno fare i conti con sanzioni pi¨ dure nel caso di vendita di sigarette a minori

Alla prima trasgressione saranno infatti puniti con una sospensione di tre mesi della licenza e una sanzione da 1.000 a 4.000 Euro. 

Alla seconda trasgressione la sanzione raddoppierÓ e soprattutto la licenza verrÓ revocata definitivamente. 

I minori non potranno acquistare neppure sigarette elettroniche contenenti nicotina, e queste dovranno avere chiaramente segnalata la loro tossicitÓ e capacitÓ di indurre dipendenza.

(19/07/2015 - G.C.)
Le pi¨ lette:
» Avvocati: fino a 500 euro al mese di contributi per pagare i praticanti
» Come si redige il ricorso per Cassazione? La "road map" in una sentenza della Suprema Corte
» Addio compenso per l'avvocato poco accorto
» Drogometro: al via in tutta Italia
» ResponsabilitÓ magistrati: il cittadino pu˛ agire direttamente per chiedere i danni
In evidenza oggi
Divorzio: niente assegno alla ex laureata che torna da mammÓDivorzio: niente assegno alla ex laureata che torna da mammÓ
Decreto ingiuntivo: i requisiti per l'opposizione tardivaDecreto ingiuntivo: i requisiti per l'opposizione tardiva
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF