Diritto Penale

Assunzioni: Poste Italiane cerca neolaureati in tutta Italia

Ecco i requisiti necessari e come inviare la propria candidatura
Poste Italiane raccomandata

di Marina Crisafi – Continua l'operazione “recruiting” del gruppo Poste Italiane che dopo le offerte di lavoro per portalettere e impiegati (leggi: “Poste Italiane: cercasi postini in tutta Italia e impiegati che parlino arabo e polacco”) è nuovamente alla ricerca di profili professionali da inserire nel proprio organico nell'ambito del piano assunzioni da effettuare entro il 2016.

Le figure richieste sono promotori finanziari e consulenti commerciali/finanziari, neolaureati in discipline economiche da collocare nelle diversi sedi del gruppo su tutto il territorio nazionale, da Nord a Sud, isole comprese, con un contratto a tempo determinato di sei mesi.

Il compito dei nuovi assunti, destinati all'area professionale “market/commerciale”, sarà quello di promuovere i prodotti finanziari e assicurativi della società, per fidelizzare i clienti già attivi e attrarre l'interesse di quelli potenziali.

Requisiti necessari

Le risorse devono possedere una laurea magistrale in discipline economiche (Economia e Commercio, Economia Aziendale, Economia Istituzioni e mercati finanziari, Scienze bancarie ed Assicurative, Economia Intermediari Finanziari, Scienze Statistiche, ecc.)

conseguita da non più di 24 mesi e con una votazione minima di 102/110, oltre ad una buona conoscenza della lingua inglese e a un'ottima conoscenza degli strumenti di Office Automation.

I candidati dovranno possedere, inoltre, “forte motivazione ad intraprendere un percorso professionalizzante” nelle aree tematiche indicate, spiccate doti commerciali ed essere “client-oriented”.

Come candidarsi

Per presentare la propria candidatura è sufficiente collegarsi al sito di Poste Italiane, nell'apposita sezione “Lavora con noi” e, dopo essersi registrati al portale, selezionare la posizione aperta prescelta (in questo caso, area market/commerciale) e inviare il proprio curriculum vitae.


(17/07/2015 - Marina Crisafi)
Le più lette:
» Tribunale di Fermo: inammissibili i capitoli di prova se contengono le parole "vero che". Tu cosa pensi?
» Il 'bon ton' degli avvocati
» Guide di diritto penale
» Magistrati: i 5 peggiori vizi che rendono furibondi gli avvocati
» Pensioni: trovato l'accordo. Cosa cambia da gennaio
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
bottone newsletter Icona Facebook Icona Rss Icona Google plus Icona twitter Icona linkedin
Print Friendly and PDF