Sei in: Home » Articoli

Assicurazioni: aumentano le tutele per i consumatori

L'UE ha approvato la Insurance Distribution Directive in favore della trasparenza e della semplicità
Contratto
Garantire maggiori tutele ai consumatori italiani ed europei che stipulano un contratto assicurativo. È  questo l'obiettivo della direttiva IDD (Insurance Distribution Directive) approvata nei giorni scorsi dall'Unione Europea, con il fine di accrescere la protezione dei cittadini degli Stati Ue nell'acquisto dei prodotti assicurativi, facendoli beneficiare di informazioni più trasparenti. 

La direttiva, infatti, introduce disposizioni più stringenti, valide sia per i prodotti assicurativi acquistati direttamente dalle compagnie di assicurazioni che da broker e intermediari. 

Ecco le principali novità previste dalla IDD: 

- Informazioni più comprensibili e dettagliate
Sarà introdotto un documento standard per tutti i tipi di polizza assicurativa (tranne che sulla vita) che contiene informazioni approfondite nel dettaglio ma al contempo comprensibili a chiunque, anche ai non esperti del settore, in modo tale da consentire ai consumatori di ponderare la propria scelta. Il documento andrà, inoltre, ad aggiungersi a quelli già esistenti con riferimento alle polizze vita e ai prodotti d'investimento. 

- Trasparenza sui costi
Il dettaglio dei costi previsto in ciascun pacchetto assicurativo dovrà essere completo e dettagliato per garantire trasparenza ed esaustività ai consumatori. Dovrà, inoltre, essere indicato se il singolo venditore assicurativo riceve un incentivo a seguito dela vendita completata. Previste anche norme in materia di trasparenza della condotta aziendale per far sì che i consumatori acquistino consapevolmente prodotti che rispondano alle loro esigenze. 

- Più pacchetti per le offerte multiple
In caso di vendita di un pacchetto o prodotto assicurativo che racchiude, in realtà, più offerte (di beni o servizi) al suo interno, sarà possibile la "scissione" in più pacchetti. Si darà modo così al consumatore di decidere di acquistare soltanto i beni o i servizi principali offerti escludendo le altre componenti e la relativa polizza assicurativa. 
(22/07/2015 - G.C.)
Le più lette:
» Inammissibile il ricorso? Cassazione condanna il difensore in proprio al pagamento delle spese legali
» Avvocati: polizze assicurative da adeguare entro l'11 ottobre
» È lecito girare nudi per casa?
» Multa di 3mila euro per gli avvocati che non "denunciano" il cliente sospetto
» Ciclisti: arriva il divieto di sorpasso a meno di 1,5 metri
In evidenza oggi
Per amici e parenti l'avvocato può anche lavorare gratisPer amici e parenti l'avvocato può anche lavorare gratis
Animali in condominio: gli odori sgradevoli sono reatoAnimali in condominio: gli odori sgradevoli sono reato
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF