Sei in: Home » Articoli

Lavoro: al via le domande per i tirocini retribuiti nel Consiglio d'Europa

100 gli stage disponibili che partiranno dal prossimo febbraio
lavoro team

di Marina Crisafi - Come ogni anno, il Consiglio d'Europa apre ai giovani, offrendo la possibilitÓ di svolgere tirocini retribuiti presso le proprie sedi. 100 i posti previsti nel complesso per una durata di cinque mesi, suddivisi in due tranche: la prima che si svolgerÓ a partire dall'1 febbraio sino al 30 giugno 2016; la seconda dall'1 settembre 2016 al 31 gennaio 2017.

In entrambi i casi gli stage, altamente formativi, saranno svolti presso il Segretariato generale e saranno retribuiti attraverso una borsa di tirocinio, il cui importo Ŕ stabilito annualmente dal Consiglio ed Ŕ destinato anche a coprire le spese di viaggio.

Possono candidarsi tutti i cittadini europei in possesso di una laurea in svariati campi (legge, scienze politiche, economia, relazioni internazionali, ecc.) e di un'ottima conoscenza della lingua inglese o francese.

Le selezioni avverranno sulla base dei curricula inviati e chi supererÓ la scrematura iniziale sarÓ contattato direttamente per un colloquio.

Le domande vanno inviate necessariamente entro il 31 agosto 2015 per via telematica seguendo la procedura indicata nell'apposita sezione sul sito del Consiglio d'Europa

 

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(27/06/2015 - Marina Crisafi)
Le pi¨ lette:
» Avvocati: niente contributi minimi alla Cassa nÚ obbligo di iscrizione
» Equitalia: chiedere il pagamento rateale non significa ammettere il debito
» Divorzio: arrivano gli hotel che aiutano le coppie a lasciarsi
» Multe: quali sono i "vizi" che le rendono nulle?
» Accesso agli atti: dalla legge 241 alla riforma Madia
In evidenza oggi
Colpo di frusta: niente risarcimento senza TacColpo di frusta: niente risarcimento senza Tac
Gratuito patrocinio: onorari pi¨ alti per gli avvocatiGratuito patrocinio: onorari pi¨ alti per gli avvocati
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF