Sei in: Home » Articoli

Il Pct continua a crescere: + 208% di depositi da dicembre ad oggi

Schizzano a più 208% i depositi di atti per un totale di quasi 3 milioni e mezzo nell'ultimo anno. I più “attivi” sono gli avvocati. Ecco i dati del Ministero
tablet computer telematico

di Marina Crisafi - Continua la crescita del processo civile telematico che, nonostante le carenze "strutturali" e le diverse possibilità di miglioramento, mostra un trend nettamente positivo rispetto a qualche mese fa (leggi: "Processo civile telematico: lo stato dell'arte e il caos dei tribunali").

Secondo i dati diffusi dal Dipartimento per i Sistemi Informativi Automatizzati del Ministero della Giustizia nei giorni scorsi, infatti, schizzano a + 208% i depositi telematici da dicembre ad oggi (i dati sono aggiornati al 31 maggio) per un totale di quasi 3 milioni e mezzo di atti depositati nell'ultimo anno.

Dal punto di vista soggettivo, i più "attivi" sono gli avvocati che da soli hanno depositato circa il 43% degli atti processuali, mentre il 16% proviene dai curatori e il 13% dai delegati.

Salgono anche i provvedimenti digitali ad opera dei magistrati, che ammontano a 2,5 milioni negli ultimi 12 mesi, con una percentuale di crescita del 74% rispetto al mese di dicembre, interessante soprattutto i decreti (33%), i verbali di udienza (30%) e le ordinanze (15%), mentre si attesta soltanto sull'8% il deposito delle sentenze.

Quanto all'ambito processuale degli atti telematici, per tutti i soggetti, la maggior parte (53%) è riferibile al contenzioso, seguito da esecuzioni, lavoro e fallimentare.

A crescere, contestualmente, insieme al Pct, è l'elenco degli indirizzi pec (con un 96% in più per gli avvocati e un 36% per i praticanti).

Interessante anche il dato economico, visto che, stando alle stime di via Arenula, la crescita telematica ha portato a un risparmio nell'ultimo anno di 48 milioni di euro.

(19/06/2015 - Marina Crisafi)
Le più lette:
» Le chat su WhatsApp valgono come prova
» Avvocati e professionisti: è nata la prima polizza a tutela delle parcelle
» Separazione: addebito al marito per l'amicizia intima che fa sospettare il tradimento
» Avvocati: i termini di decadenza dei contributi alla Cassa Forense
» Scuola: anche gli avvocati in coda per fare i supplenti
In evidenza oggi
Unioni civili: sono famiglie a tutti gli effetti, sì alla stepchild adoptionUnioni civili: sono famiglie a tutti gli effetti, sì alla stepchild adoption
Le chat su WhatsApp valgono come provaLe chat su WhatsApp valgono come prova
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF