Sei in: Home » Articoli

Amazon trasforma i cittadini in fattorini: un nuovo caso Uber all'orizzonte?

In arrivo la nuova app che farà consegnare i pacchi di Amazon ai cittadini, dietro pagamento di un rimborso spese
posta postino servizio postale

di Marina Crisafi - Accantonando per il momento la sperimentazione con i droni, Amazon ci riprova e stavolta lancia un'idea che somiglia molto a quella, già notoria in Italia per le vicende che l'hanno accompagnata, di Uber Pop (leggi “UberPop: fine del viaggio. Vincono i tassisti ma è solo il primo round”), declinata però su misura delle consegne.

Come Uber aveva trasformato i cittadini in improvvisati “tassisti” in grado di trasferire da una parte all'altra della città chi ne aveva bisogno dietro il pagamento di un piccolo “rimborso spese”, così Amazon vuole trasformare i cittadini in fattorini assegnandogli direttamente le proprie consegne.

La nuova app, che secondo le indiscrezioni pubblicate dal Wall Street Journal, si chiamerà “On my way”, ma che in America è stata già ribattezzata appunto “Uber delle consegne”, mira a reclutare infatti persone comuni per fare le consegne (nelle destinazioni che sono di strada ai loro personali percorsi) in luogo delle società specializzate, prevedendo anche l'affitto di aree ad hoc in cui far stazionare le merci in consegna.

I vantaggi per il colosso mondiale dell'e-commerce sono facilmente intuibili: controlli più diretti delle spedizioni e taglio dei costi dell'affido del servizio alle società specializzate del settore che soltanto lo scorso anno sono cresciuti del 31%.

Quanto agli utenti, in cambio, ci sarebbe il solito “rimborso spese” per l'aiuto prestato.

Anche la nuova app, com'è evidente, si basa sui principi della “sharing economy”, che per il business ha possibilità di declinazione praticamente illimitate.

Resta da vedere, però, cosa ne pensa la categoria che ne subirà gli effetti “negativi”. E non ci vuole un indovino per immaginare che nel prossimo futuro si solleverà un nuovo polverone, dove al posto dei tassisti, stavolta, ci saranno i corrieri.

 

(18/06/2015 - Marina Crisafi)
Le più lette:
» Designer e architetti: come sfruttare al meglio gli smartphone
» Abusi edilizi: arriva il "condono"
» Addio al genitore collocatario: la prima sentenza del tribunale di Lecce
» Cellulari: dal 12 giugno 4g di Tre a pagamento per tutti, come disattivarlo
» Equitalia cerca avvocati: domande entro il 27 giugno
In evidenza oggi
Vaccini: multe fino a 7.500 euro per i genitori e sospensione della potestàVaccini: multe fino a 7.500 euro per i genitori e sospensione della potestà
Divorzio: carcere per il disoccupato che non versa l'assegno alla exDivorzio: carcere per il disoccupato che non versa l'assegno alla ex
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF