Comuni: in arrivo 60 milioni di euro per le sedi giudiziarie

Si tratta dell'acconto del 70% previsto dalla legge quale rimborso da parte dello Stato per le spese sostenute per il funzionamento degli uffici giudiziari
Economia euro crisi soldi

di Marina Crisafi - Sono pronti a rimpinguare le casse dei Comuni i 60 milioni di euro erogati dallo Stato quale acconto per le spese sostenute per la gestione degli uffici giudiziari nel 2013.

Ad autorizzare l'erogazione dei fondi è il ministero della Giustizia con decreto adottato, nei giorni scorsi, “in linea con gli intendimenti del ministro”, dal direttore generale delle risorse materiali beni e servizi del dipartimento dell'organizzazione giudiziaria.

Lo stanziamento complessivo, spiega una nota del ministero, è stato fissato in attuazione della legge n. 392/41 che prevede che l'importo annuale che lo Stato corrisponde ai Comuni per le spese necessarie per il funzionamento degli uffici giudiziari debba essere erogato in due rate: “la prima come acconto del 70% dello stanziamento assegnato e la seconda come conguaglio”.

La ripartizione dell'acconto del 70% tra i vari enti locali è stata effettuata, come risulta dalle tabelle di dettaglio allegate alla bozza del decreto, sulla base dello specifico e complessivo stanziamento di bilancio 2014, considerando anche “il mutato assetto della geografia giudiziaria”.

In sostanza, dei 58.418.821,13 milioni di euro (questa la somma esatta erogata): 27 andranno alle sedi di corte d'appello, 26 alle sedi dei tribunali e 3 milioni, complessivamente, ai Comuni con le sezioni distaccate di tribunale e sedi degli uffici del giudice di pace. Altri tre milioni, infine, verranno erogati a titolo di rimborso ai Comuni nei quali gli uffici del tribunale o della sezione distaccata sono stati soppressi

(02/06/2015 - Marina Crisafi)
Le più lette:
» Avvocati di successo: le sei abilità necessarie
» Il peggior cliente che l'avvocato possa mai sperare di avere…
» Paga il danno da alienazione parentale la mamma che non fa vedere il figlio all'ex
» Risarcimento in libri per la baby squillo dei Parioli
» Avvocati: da Shakespeare a Oscar Wilde, i più celebri aforismi sul mondo dell'avvocatura
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
bottone newsletter Icona Facebook Icona Rss Icona Google plus Icona twitter Icona linkedin
Print Friendly and PDF